Le pastiglie dei freni devono poter fermare un veicolo qualsiasi velocitàLe pastiglie dei freni svolgono un compito fondamentale per la sicurezza di guida

Dopo la serie di articoli dedicati ai freni pubblicati precedentemente, riprendiamo l’argomento esaminando un po’ più nello specifico due componenti fondamentali dell’impianto frenante: le pastiglie e i dischi dei freni.

Le pastiglie dei freni sono la parte dell’impianto frenante più soggetta a deterioramento.

Struttura e funzione

I ferodi sono composti di un materiale relativamente morbido, ma robusto e resistente al calore con un elevato coefficiente di attrito dinamico (e, idealmente, un identico coefficiente di attrito statico). Sono montati tipicamente su una base di metallo tramite adesivi resistenti alle alte temperature o rivetti. Il componente completo di base e ferodo è chiamato “pastiglia” . Quando ci si riferisce a un impianto frenante a disco per autotrazione, il ferodo è lo strato di materiale scuro montato sul componente metallico azionato dai pistoncini. La pastiglia è la parte che entra in contatto con i dischi quando il freno viene azionato.

Usando il freno della bicicletta a titolo di esempio, la base è il guscio metallico che fornisce il supporto meccanico, e il ferodo è la parte in gmma che entra in contatto con il cerchione quando si frena. Nella maggior parte degli impianti moderni il sistema è concettualmente identico, salvo che al posto del cerchione c’è un disco di acciaio (o a volte, di metalli più complessi). Nei freni a disco è spesso incorporato un inserto metallico che produce un rumore caratteristico quando i ferodi sonno usurati e accende una spia sul cruscotto, avvertendo così dell’immediata necessità di sostituzione.

Poiché il ferodo è la parte del sistema frenante che converte l’energia cinetica in calore, questo deve essere costruito per poter sopportare temperature altissime senza usurarsi eccessivamente o senza che la sua struttura fisica si alteri, cosa che potrebbe provocare un decadimento della capacità frenante. A causa di questi requisiti, in passato venivano usati composti dell’amianto, che però nei moderni impianti non sono più utilizzati a causa della loro estrema nocività. Ora vengono usati diversi materiali tra cui resine, abrasivi, granulati di diversi metalli o, per le pastiglie più pregiate, delle fibre composite di materiali ceramici, carbonio e kevlar.

Manutenzione

Quando le pastiglie sono consumate, il loro supporto o i rivetti di ritenzione possono entrare in contatto con i dischi dei freni, ciò è causa di danni gravi che impongono la rettifica dei dischi o la loro sostituzione. Un fastidioso cigolio avvertito all’atto della frenata è un sintomo non trascurabile della necessità di un’immediata sostituzione delle pastiglie. Se questo segnale viene ignorato, il risultato tipico è un danno a carico dei dischi (spesso accompagnato da un rumore di metallo che “gratta”).

Le pastiglie possono anche essere rese inservibili a causa della contaminazione con olii o perdite di liquido per freni. Sintomi tipici sono le vibrazioni o i cigolii provocati da un’azione incostante della pastiglia che stringono e rilasciano il disco in rapida sequenza. Il rimedio per questo tipo di problemi consiste innanzitutto nell’eliminazione della causa contaminante e poi nella sostituzione delle pastiglie.

Le pastiglie devono essere sempre sostituite simultaneamente su entrambi gli assi delle ruote; in caso contrario i diversi spessori del materiale di attrito (e probabilmente i diversi materiali di cui sono composti) provocherebbero pericolosissime frenature diseguali facendo sbandare il veicolo nella direzione del freno più efficiente. La sostituzione delle pastiglie dei freni è un’operazione relativamente rapida e poco costosa e in molti supermercati si trovano dei pezzi di ricambio che chiunque può installare da solo, tuttavia noi sconsigliamo di improvvisare in questi casi, per la vostra sicurezza è preferibile usare materiali di qualità garantita e affidarsi a manodopera competente.

Vuoi approfondire questo argomento?, rivolgiti al nostro meccanico per una consulenza gratuita on line, oppure consulta gli articoli in primo piano per scoprire se abbiamo già trattato l’argomento che ti interessa.

Le pastiglie dei freni - Ultima modifica: 4 maggio 2016 - Autofficina de-ba