Campagna di richiamo per i motori diesel 2.0 EA189Parte la campagna di richiamo per le Volkswagen diesel in Italia

Dopo lo scandalo emerso lo scorso settembre, quando si scoprì che la Volkswagen aveva alterato il funzionamento delle centraline di alcuni modelli delle proprie vetture, il costruttore tedesco ha avviato la campagna di richiamo (leggi la lettera) per circa 800.000 auto circolanti in europa, tra cui quelle italiane.
Le auto interessate sono quelle che montano il motore diesel 2.0 EA189, i modelli Passat, Golf e Touran, oltre ad altre vetture dei marchi Skoda e Audi.
Secondo la Volkswagen sarà sufficiente una modifica al software della centralina. In particolare, dovrà essere rimosso il “trucco” che agendo sui parametri di funzionamento del motore ne riduceva artificiosamente le emissioni al fine i superare i controlli dell’autorità dei trasporti statunitense.
La modifica alla centralina dovrà allo stesso tempo assicurare il rispetto dei valori di emissioni nocive e garantire un funzionamento all’alteza degli standard di mercato e delle aspettative dei clienti.
Uno degli aspetti più controversi di tutta la vicenda, infatti, è sempre stato il dubbio che dopo l’adeguamento imposto dagli organismi di sorveglianza le auto vittime della manovra illecita soffrissero di un grave degrado delle prestazioni e dei consumi.
A rassicurare i proprietari delle Volkswagen incriminate, pensa una nota del KBA, l’ente di omologazione tedesco che cita testualmente:

“L’autorità competente per l’omologazione (KBA) che ha approvato il software, ha confermato che l’aggiornamento non influisce su prestazioni, consumi ed emissioni di CO2”.

Vista l’autorevolezza dell’organismo, ci sentiamo di dire che l’intervento è sicuro, ed è del tutto consigliabile rispondere alla campagna di richiamo. E’ facile comprendere che, in caso di una futura rivendita, le auto sottoposte all’aggiornamento non subiranno il deprezzamento a cui sono invece destinate quelle che non risponderanno al richiamo.

Sottoporre l’auto all’intervento di aggiornamento della centralina è piuttosto semplice: si dovrà contattare un centro di servizi Volkswagen e prendere un appuntamento, oppure utillizzare la prenotazione on line sul sito www.prenotavw.it
L’intervento è gratuito e viene eseguito rapidamente, con tempi che variano dai 30 ai 60 minuti circa. Per usufruire di questa prestazione si dovà presentare la lettera di richiamo e il libretto di manutenzione della vettura. Probabilmente ci si dovrà rassegnare a tempi lunghi o a ritardi.
L’attenzione all’ambiente è un tema di sempre maggiore attualità. La volkswagen stessa, così come molti altri costruttori, sta investendo capitali sempre più cospicui nello sviluppo di veicoli elettrici o ibridi, il richiamo dei motori diesel 2.0 EA189 va nella direzione di una presa di coscienza ecologia alla quale è giusto non sottrarsi alla campagna di richiamo, se si vuole preservare l’ambiente nel quale viviamo.

Vuoi saperne di più? Non esitare a chiedere spiegazioni al nostro meccanico on line, oppure Leggi la lettera di richiamo sul sito di dday.it

Campagna di richiamo dopo il dieselgate Volkswagen - Ultima modifica: 27 luglio 2016 - Autofficina de-ba